Mio nonno non c’è più da quattro anni. Quattro anni come ieri. Aveva 89 anni ed era cieco da tantissimo tempo. L’ultima volta che mi ha vista coi suoi occhi avevo circa una decina d’anni. Dopo più nulla. Mi chiedo se per lui ero sempre quella bambina. Oppure se mi immaginasse cresciuta. Im questi quattro anni è stato una presenza viva, non mi ha mai lasciata. Quando dormo, posso ancora sentire la sua mano grande sulla mia faccia. Mi toccava il viso per leggere i mutamenti, ma io non cambio. Sono uguale da quando ho diciassette anni. Cerco di godermi appieno la mia eterna giovinezza. Ma non durerà poi eternamente.

Oggi, in realtà, sono stata un po’ triste, nervosa, irritabile. Mi hanno pure detto che sono tetra. Sarà perché è la verità!? 🙂
Oh, ma chissenefrega: nonno mi manchi!

Advertisements