Non c’è più quella grazia fulminante
ma c’è il soffio di qualcosa che verrà.

Dalla raccolta STRANEZZE (1976) di Sandro Penna (1906 – 1977).

Advertisements