Se non recitiamo gongyo, la nostra vita perderà ritmo, proprio come una macchina non lubrificata arrugginirà. Gongyo (preghiera quotidiana, consiste nel recitare due capitoli del Sutra del Loto, Durata della vita del Tathagata e Espedienti, in giapponese si chiamano Hoben e Jurio) e la recitazione di daimoku (Nam myoho renge kyo) servono ad avviare il nostro motore e a guidare in direzione della felicità e della verità: giorno dopo giorno raggiungiamo una perfetta unità con l’universo e la Legge. Questo è lo stato vitale del Budda. DAISAKU IKEDA.

gong

Come responsabili della Soka Gakkai, il modo in cui interpretiamo le parole dei membri e come rispondiamo loro sono importanti. Un buon responsabile riflette sempre a questo riguardo. Quando parlate con qualcuno, chiedetevi: “Cosa lo preoccupa?” “Cosa vuol dire?” “Cosa pensa?” “Cosa cerca?” Cercate di approfondire queste cose. Cercate di comprendere. Questa è la sfida della responsabilità. Dalla compassione nasce la saggezza. DAISAKU IKEDA.

Advertisements