Senza coraggio non possiamo avere compassione. Coraggio e compassione sono inseparabili, come le due facce di una medaglia. La fede è all’origine del coraggio. Il Daishonin affermò: “I discepoli di Nichiren non potranno compiere nulla se sono dei codardi”. Un codardo non può vincere nella vita. Fino a quando non avremo il coraggio di dedicarci a Kosen rufu, non potremo costruire una vera felicità per noi e per gli altri. DAISAKU IKEDA.

bebrave

p.s: Daishonin è un appellativo onorifico con cui veniva chiamato il monaco Nichiren (1222-1282), colui che scoprì che il Sutra del Loto poteva portare tutti gli esseri umani alla Buddità, nella vita e nell’aspetto con cui si trovano in questo istante.  È colui che ha iniziato a propagare la mia corrente di Buddismo.
Comunque è buffo che parlasse di sé in terza persona, ma forse era un’usanza dei suoi tempi 😀

Advertisements