Penso che il mio male ai reni non viene mai per caso e non viene mai da solo. Così insieme alla preoccupazione di beretantaacquacosìpoiforsestaròmeglio, ce ne sono anche altri di pensieri. Penso che il meteo per domani ha annunciato piogge torrenziali, penso che vorrei catapultare i libri dalla finestra e non vorrei dare l’esame, penso che vorrei mettermi in mutande e correre sotto la pioggia e prendermi tutto quel gelo a sferzate secche, penso che per un giorno non vorrei mettere il reggiseno perché è insopportabile e penso a cosa direbbero tutti se mi mettessi a gridare nella piazza giusto per far sapere a tutti della mia esistenza anche se sono un riccio, penso a cosa avrebbe detto Giudici se gli avessi bussato alla porta di casa per chiedergli chi era quella “tanto giovane e tanto puttana”. Penso di andare in viaggio, partire per andare non so dove, le vie non sono tutte illuminate, alcune sono scure.

large (11)

Advertisements