AMICA E INCINTA.

La mia migliore amica è incinta.
Si chiama Elisa, ha quasi 27 anni.
Sta per prendere la terza laurea, specialistica, dopo ben due triennali.
Non è un genio. NO.
È una persona che da il sangue per lo studio.

Lei è calma e tranquilla. Serena e pacifica.
Sa sempre cosa dire e cosa fare.
Da ottimi consigli e, al contrario di me, non è una di quelle che da buoni consigli solo agli altri. Anche a se stessa.

Se inizia una cosa, la porta a termine.
Sa dove vuole arrivare, ha uno scopo nella vita. Più di uno. E li sta portando a termine.
Tiene alla linea e non sgarra.
Tra quattro mesi avrà il suo bambino ed ha preso solo 2 kg.

Sa benissimo l’inglese.
Studia qualcosa di “Utile”.

Insomma, come avrete capito, siamo come il giorno e la notte.
La luna e il sole.
Ovviamente lei è il sole.

Un giorno mi chiama, dicendo:”Ele, mi raccomando so che lo sai ma non dirlo a nessuno”.
“Eli, cosa?”,
“Che sono incinta, no? Tanto lo sai, vero? LO so che sei il tuo istinto animale non sbaglia”.
Aveva ragione. Aspettavo solo fosse lei a dirmelo.

Nonostante questo, quando me l’ha detto, sono rimasta sconvolta. La mia amica incinta?
Lei che diventa mamma ? E io no?
Ho provato per la prima volta un po’ di gelosia.

Io che non sono mai gelosa. Io che sono sempre felice dei successi che ha. Io che gioisco in tutto e per tutto per lei e di lei. Io che sono sicura sarà una mamma meravigliosa ed equilibrata.

È fantastico toccare la sua pancia.
Elisa mi fa toccare la sua pancia con una naturalezza unica.
Avevo sempre desiderare toccare un pancione, ma non l’avevo mai fatto.
Caspita, se è duro!

L’altra settimana ho accostato l’orecchio e ho sentito muoversi il mio nipotino. Uno strano suono come di bolle che scoppiano. Ho subito pensato che stesse muovendo i piedini.
IL MIO NIPOTINO 🙂

Advertisements