Questa canzone è stata scritta scritta da Fabrizio nel 1984 per l’album Crêuza de mä, uno dei miel album preferiti 🙂

Amo questo album anche perché il mio dialetto è molto simile e il background culturale è quello.
La mia è un città di mare, era una città di pescatori, di spiagge a un passo dalle case. Poi tutto è stato spazzato via per fare posto al porto. E i luoghi meravigliosi qui intorno sono stati rapiti dalla MARINA MILITARE, che ci ha costruito le sue basi. O addirittuta le sue spiagge private, perché, si sa, loro sono dei privilegiati!

La mia terra è una terra bella, col mare sotto, poi colline,  Appennini e boschi, sopra.

Paesini e case arrampicate sulla roccia e poi a strapiombo sul mare, tutto racchiuso in un grande abbraccio.

Queste sono le mie radici.

Advertisements