La recitazione di Nam – myoho – renge – kyo è la pratica principale del Buddismo di Nichiren. Myoho – renge – kyo è il titolo del Sutra del Loto, al quale il Nichiren ha aggiunto il prefisso Nam, che significa “dedicare la vita”. Il significato letterale di Nam – myoho – renge – kyo è quindi il seguente: “dedico la mia vita alla mistica Legge del loto ” o “dedico la mia vita alla mistica Legge di causa ed effetto ”. In pratica, recitare Nam – myoho – renge – kyo risveglia il mondo di Buddità inerente alla nostra vita e lo fa risuonare con la Buddità dell’universo. Di seguito vengono analizzati uno ad uno i differenti ideogrammi ed i loro principali significati.

Nam; Namu (abbreviato in nam) deriva dal sanscrito namas, che significa lode, onore, devozione, e viene tradotto come “dedicare la propria vita”. Il suo significato è duplice: da un lato significa entrare in armonia con la Legge, dall’altro significa attingere da questa fusione l’energia e la saggezza necessarie a superare le difficoltà della vita.

Myoho; Letteralmente myo-ho significa “mistica Legge”. Myo (in sanscrito sad) si traduce con: mistico, senza pari, insondabile; rappresenta l’essenza della stessa vita. Ho (in sanscrito Dharma) si traduce in “Legge” e rappresenta tutti i fenomeni dell’universo, sia materiali che spirituali, che traggono sostanza da quell’essenza.

Renge; Renge è il fiore di loto, e rappresenta il principio di simultaneità di causa ed effetto (il loto è l’unica pianta in cui il fiore e il frutto compaiono simultaneamente).

Kyo; Questo carattere venne usato per tradurre il sanscrito sutra.

(http://ilpesodellafarfalla.org/post/12028511513/nam-myoho-renge-kyo).

Advertisements